Malafronte: “Vetrina straordinaria per tutti noi. A novembre un evento regionale dedicato al comparto”

I fiori della Campania protagonisti delle Universiadi 2019. I fiori forniti da Gaia Florum e dal Consorzio Produttori Florovivaisti della Campania sono stati utilizzati per segnalare il percorso degli atleti della marcia e della mezzamaratona sul lungomare di Napoli, oltre ad adornare le sale del Palazzo Reale, location scelta per il Gala dal Comitato Organizzatore delle Universiadi, e lo stadio San Paolo, in occasione della Cerimonia di chiusura della competizione sportiva mondiale riservata agli universitari, in programma domenica 14 luglio. 

“L’organizzazione ci ha chiesto di allestire due rotonde del diametro di quattro metri per segnalare i punti lungo il percorso che sarà attraversato dagli atleti che parteciperanno alle prove di marcia e di mezzamaratona. I colori e i profumi dei nostri fiori, quindi, faranno ancora da sfondo alle gare regine dell’atletica” – afferma Vincenzo Malafronte, presidente di Gaia Florum.

Ma i fiori della Campania faranno bella mostra di sé anche a Palazzo Reale: “Curcuma, rose inglesi, dalia, ortensie, statice, lisianthus e peonie sono le varietà i vivaisti del nostro consorzio hanno scelto per adornare lo scalone e la sala della serata di gala dell’Universiadi. Un’altra vetrina di eccezione per le nostre produzioni” – continua Malafronte.

Il presidente valuta positivamente l’evento sportivo ospitato in Campania: “Le Universiadi stanno rappresentando una vetrina importante per il nostro comparto e non solo. Quotidianamente, con il nostro lavoro, esportiamo in tutto il mondo il bello della Campania. In questi giorni abbiamo avuto la possibilità di mostrare agli atleti provenienti da tutto il mondo i colori dei nostri fiori, che rappresentano un terzo dell’intera produzione florovivaistica italiana”.

Proprio alla luce del successo di questi giorni, Gaia Florum e il Consorzio Produttori Florovivaisti della Campania hanno intenzione di organizzare “per il prossimo mese di novembre – conclude Malafronte – un importante momento di promozione e valorizzazione dell’intero comparto made in Campania. Un momento fieristico, ma allo stesso tempo anche di confronto tra tutti gli attori protagonisti della filiera”.

L’oplontina ha curato i bouquet per gli atleti, gli allestimenti floreali e il cesto omaggio per il presidente Mattarella

Alle Universiadi 2019 di Napoli c’è anche un pizzico di Torre Annunziata. L’oplontina Alba Esposito ha provveduto a tutti gli ornamenti floreali della manifestazione sportiva universitaria, che ieri ha preso ufficialmente il via con la cerimonia d’apertura allo Stadio San Paolo.

“E’ stato bello e allo stesso tempo stancante – ha dichiarato Alba Esposito. Ieri eravamo tutti soddisfatti, perché abbiamo visto per cosa stiamo lavorando. Devo ringraziare il Consorzio Produttori Florovivaisti Campani Gaia Florum, che mi hanno dato la possibilità di mettere a disposizione la mia inventiva per un evento di portata Mondiale come le Universiadi”.

Il nutrito staff, messo in piedi per l’occasione da Gaia Florum, con il supporto del Consorzio Produttori Florovivaisti della Campania e degli altri operatori del settore, hanno fornito le orchidee del Vesuvio, le ortensie, le peonie e le piante da esterno che hanno adornato per l’occasione l’area vip e hospitality del San Paolo. I fiori sono stati forniti dall’Azienda Colonna, dai Vivai Vesuviani di Michele e Nicola Ambrosio, dai Vivai Cascone di Luigi Cascone, da Fiori Coop. Sant’Antoniio, dalla Original Flower srl di Vincenzo Nocera, dalla Nuova Floricoltura Meridionale di Luigi d’Amora, dalle aziende florovivaistiche Angelo Cannavacciuolo. Mentre il tappeto è stato fornito dall’azienda fratelli Buonocore.

La fiorista di Torre Annunziata ha creato anche il cesto che i florovivaisti hanno voluto regalare al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. “Ho deciso di comporlo utilizzando i colori della bandiera europea e quella italiana. All’interno c’erano rose, ortensie e curcuma”.

Ora Alba Esposito sta lavorando in maniera incessante per i bouquet da destinare ai vincitori delle varie discipline. Tutti avranno un significato particolare. “Mi sto ispirando alla barriera corallina, che sta andando in estinzione – ha aggiunto- Sono molto sensibile a tale problematica e per questo ho deciso di sottolinearla. Inoltre per il confezionamento ho utilizzato tutto prodotti riciclabili e ecologici”.

Fonte lostrillone.tv

Pronto un omaggio al Presidente Mattarella: “Un bouquet che ricordi il tricolore e la bandiera Europea”

Fervono gli ultimi preparativi per la Cerimonia Inaugurale delle Universiadi 2019. Per l’evento che si terrà allo Stadio San Paolo il 3 luglio, Gaia Florum e il Consorzio Produttori Florovivaisti della Campania hanno deciso di omaggiare il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, con una composizione floreale che richiama il tricolore italiano e la bandiera Europea, simboli di unione e fratellanza.

In queste ore anche il nutrito staff, messo in piedi per l’occasione da Gaia Florum, con il supporto del Consorzio Produttori Florovivaisti della Campania e degli altri operatori del settore, è a lavoro nella struttura sportiva partenopea: nella giornata di lunedì 1 luglio i colori e i profumi delle orchidee del Vesuvio, delle ortensie, delle peonie e le piante da esterno hanno “invaso” l’area vip e hospitality del San Paolo, forniti dall’Azienda Colonna, dai Vivai Vesuviani di Michele e Antonio Ambrosio, da Fiori Coop. Sant’Antonio e dalla Original Flower srl.

I fiori della Campania adorneranno, infatti, le sale che ospiteranno le delegazioni ufficiali e le istituzioni che parteciperanno alla cerimonia inaugurale. Mentre alla Stazione Marittima susseguono gli arrivi delle varie delegazioni tutte omaggiate con i profumi e i colori dei fiori prodotti nella nostra Regione e confezionati dalla fiorista Alba Esposito.

“Ci sentiamo anche noi un po’ atleti in questi giorni, corriamo da un sito all’altro per far si che tutto sia in ordine e perfettamente consono a quanto richiesto dall’organizzazione – esordisce Vincenzo Malafronte, presidente di Gaia Florum. Stiamo dando fattiva dimostrazione che quando si lavora in team tutto può essere portato a termine. In questi giorni i nostri operatori sono attivi su più fronti, la fatica si fa sentire ma siamo ampiamente ripagati dai sorrisi e dai complimenti che quotidianamente stiamo ricevendo dagli atleti che omaggiamo con i nostri fiori”.

Per la cerimonia inaugurale, intanto, si sta preparando uno speciale bouquet “direi Presidenziale – conclude Malafronte – infatti vorremo omaggiare il Presidente Mattarella con un mazzo di fiori che richiami i colori del tricolore e della bandiera europea. Un piccolo gesto per riaffermare che la Campania è la terra dei fiori”.